Corsi in programma

Torna alla lista dei corsi

PROGETTARE E REALIZZARE PIANI DI WELFARE IN AZIENDA

Dettagli

Periodo Dal 24 Maggio aula formazione Cardenà & Partners

Luogo   Falerone (fm)

Contatti cell: 333/5915666 - email: formazione@cardenaconsulting.it

Da Venerdi 24 Maggio 2019 ore 14,30

 

Il corso specialistico "Progettare e realizzare piani di welfare" é rivolto a addetti risorse umane, responsabili amministrazione del personale, Consulenti del Lavoro e praticanti consulenti del lavoro.

Il corso é articolato in n.3 incontri sempre di venerdi pomeriggio in cui si analizzerà da un punto di vista normativo e soprattutto operativo la normativa sul welfare aziendale.

 

Calendario:

- Venerdi 24 Maggio 2019 dalle ore 14,30 alle ore 19,30

- Venerdi 31 Maggio 2019 dalle ore 14,30 alle ore 19,30

- Venerdi 07 Giugno 2019 dalle ore 14,30 alle ore 19,30

 

I Incontro:

QUADRO NORMATIVO

- I premi di risultato, tassazione agevolata

- Misure di welfare aziendale, regolamentate dal TUIR

- Imponibilità fiscale e contributiva

 

DETASSAZIONE PREMI DI PRODUTTIVITA'

- Ambito di applicazione delle agevolazioni per i premi di risultato

- Retribuzioni agevolabili

- Applicazione imposta sostitutiva

- Possibilità e modalità di decontribuzione

 

BENI E SERVIZI NON SOGGETTI A TASSAZIONE

- Opere o servizi di utilità sociale

- Somme, prestazioni e servizi di eduzione/istruzione

- Somme e prestazioni per servizi di assistenza ai familiari anziani o non autossufficenti

- Fringe Benefit, carte acquisti, tessere sconto, buoni benzina

- Voucher e piattaforme per il welfare

 

II Incontro

GESTIRE LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA PER WELFARE E DETASSAZIONE

- Necessaria presenza contratti II° Livello per la detassazione e per la conversione di premi in welfare

- Gestire gli accordi territoriali

- Caratteristiche della contrattazione di II Livello

- Forma, durata ed efficacia degli accordi collettivi aziendali

- Caratteristiche di rappresentatività  della parte sindacale (art.51 D.Lgs.81/2015)

- Definizione dei criteri di produttività nell'accordo sindacale

- Previsione della conversione del premio in welfare

- Gestire il passaggio da premi individuali  a premi collettivi

- Successione di accordi II° lIVELLO

 

MISURE DI WELFARE PREVISTE NEI CCNL

- Gestire il welfare nella contrattazione di livello nazionale

- Verifica del sistema retributivo aziendale

- Strumenti per la realizzazione delle disposizioni dei CCNL

- Analisi delle principali disposizioni della contrattazione collettiva

 

II Incontro 

PIANI DI WELFARE REALIZZATI MEDIANTE REGOLAMENTO AZIENDALE

- Regolamento o contratto aziendale: comparazione dei vantaggi e svantaggi

- Redazione del regolamento aziendale, le problematiche operative

- Misure di welfare per gli amministratori

- Vincolabilità dei regolamenti aziendali e revocabilità

 

ANALISI DI ESEMPI DI ACCORDI E REGOLAMENTI AZIENDALI

LABORATORIO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DI PIANI DI WELFARE AZIENDALE

Scriviamo in aula un accordo e regolamento aziendale per il welfare

- Analisi dell'organico aziendale e delle sue necessità

- Obiettivi organizzativi e produttivi per l'implementazione del welfare

- L'impatto sul costo del lavoro

- Definizione del paniere delle misure di welfare

- Soluzioni per l'efficienza del lavoro e il ruolo del WELFARE AZIENDALE

- Politiche retributive: vautazioni dell'utilizzo di strumenti di welfare

 

Materiali Didattico:

- Normativa completa inerente il WELFARE AZIENDALE

- Dispense tecnico operative

Stampa scheda corso

Richiesta informazioni

(Contattaci senza nessun impegno)

Informativa ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs. 196/2003

1. Finalità del trattamento Ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs. 196/2003

La informiamo che i dati da Lei forniti attraverso il modulo di raccolta dati e l’eventuale curriculum vitae (nel seguito “CV”) allegato saranno trattati per le seguenti finalità: 

  • ricerca e selezione del personale da parte di Cardenà Consulting
  • invio di comunicazioni di servizio o relative a nuove posizioni.

Il trattamento dei Suoi dati personali per finalità di ricerca e selezione del personale non richiede il suo consenso ai sensi dell’articolo 24, comma 1 lettera b) del D.Lgs. 196/2003.

2. Diritti dell'interessato

Lei potrà in ogni momento esercitare i diritti di cui all'articolo 7 del D.Lgs. 196/2003, riportato in calce alla presente informativa, inviando una comunicazione scritta al Titolare del trattamento all’indirizzo sotto indicato.

3. Titolare e Responsabile del trattamento

Titolare del trattamento è Cardenà Consulting con sede in Via Montessori 6, 63837 Falerone (FM).

Art. 7 D.Lgs. 196/2003. Diritti attribuiti all’interessato.

  1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
  2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione: a. dell’origine dei dati personali; b. delle finalità e modalità del trattamento; c. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; d. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2; e. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
  3. L’interessato ha diritto di ottenere: a. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c. l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
  4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.